Torna all'elenco

Come aprire uno studio di yoga: Guida per principianti per creare l'attività dei tuoi sogni

Avete mai pensato di aprire un'attività di yoga redditizia ma non sapete da dove cominciare? In questo articolo vi guideremo attraverso i passi essenziali da compiere per gestire uno studio di yoga fiorente.

due donne che praticano yoga

Possedere uno studio di yoga può essere il modo perfetto per trasformare il vostro amore per la pratica fisica in una carriera appagante e di successo. Tuttavia, essere un insegnante di yoga esperto non garantisce necessariamente il successo come proprietario di uno studio. Dalla creazione di un solido business plan alla ricerca della location perfetta e alla commercializzazione dello studio, ci sono molte decisioni cruciali da prendere prima di aprire le porte.

In questo articolo vi guideremo attraverso i passi essenziali da compiere per avviare e gestire uno studio di yoga fiorente che non solo sostenga la vostra passione ma anche i vostri obiettivi finanziari.

I vantaggi della gestione di uno studio di yoga

Aprire uno studio di yoga di successo comporta numerosi vantaggi:

  • apportare un cambiamento positivo nella vita degli altri
  • aiutare le persone a recuperare da infortuni e ad alleviare il dolore
  • aiutare a gestire lo stress e l'ansia
  • promuovere la consapevolezza
  • creare una comunità locale
  • e infine: guadagnare con la propria attività

Come potete vedere, gestire uno studio di yoga di successo presenta numerosi vantaggi, ma vi chiederete: ne vale davvero la pena? La risposta è sì!

Il settore dello yoga è in rapida crescita, con 41.953 attività di studi di Pilates e Yoga negli Stati Uniti nel 2023, rispetto ai 37.000 del 2017.

Secondo un rapporto di Allied Market Research, il settore dello yoga ha generato 37,46 miliardi di dollari nel 2019 e si prevede che raggiungerà 66,22 miliardi di dollari entro il 2027, con un tasso di crescita annuale composto del 9,6% dal 2021 al 2027.

Sebbene i corsi di yoga online abbiano guadagnato popolarità durante la pandemia, la maggior parte dei praticanti preferisce ancora l'esperienza di persona offerta dagli studi brick-and-mortar. I fattori che spingono le persone a frequentare gli studi di yoga includono l'impatto positivo sulla salute, l'approvazione della pratica dello yoga da parte delle celebrità, le attività legate al governo e alla Yoga Alliance e la necessità di rilassarsi da uno stile di vita frenetico e da livelli di stress elevati.

Immagine
man standing in front of a group of people doing yoga

Quanto costa aprire uno studio di yoga?

Aprire uno studio di yoga può essere un'impresa redditizia nel lungo periodo, ma è importante riconoscere che non si tratta di un modello di business "per guadagnare". Come proprietari di uno studio di yoga, dovete ricordare che si tratta di un'attività commerciale e trattarla di conseguenza. Molti nuovi proprietari sono così appassionati nel condividere le loro conoscenze che spesso trascurano il lato commerciale delle cose.

Sebbene il costo di gestione di uno studio di yoga sia inferiore a quello di una palestra tradizionale o di un box CrossFit, i costi di avviamento possono comunque essere significativi. Purtroppo, all'inizio è necessario prevedere margini di profitto bassi, poiché si investe molto nei costi di avviamento e si costruisce una forte clientela.

Questi costi di avviamento spesso includono

  • Affitto dello studio: può variare da poche centinaia di dollari a diverse migliaia di dollari al mese, a seconda della posizione e delle dimensioni dello spazio.
  • Attrezzature per lo yoga (come tappetini, cinghie e blocchi) e mobili come sedie e tavoli per l'area di ricevimento.
  • Compensi per gli insegnanti di yoga
  • Software per lo studio di yoga per la gestione dello studio

Le sfide dell'apertura di uno studio di yoga

Sebbene si possa pensare che aprire uno studio di yoga sia un'esperienza spirituale e pacifica, la realtà è molto più concreta.

Uno studio di yoga è prima di tutto un'attività commerciale e comporta tutte le sfide e le responsabilità della gestione di qualsiasi altra struttura per il fitness. In qualità di titolari di un'attività, dovrete:

  • gestire le trattative di affitto per assicurarsi una sede desiderabile
  • Gestire le pratiche burocratiche, ottenere i permessi e l'assicurazione
  • Gestire la programmazione e le prenotazioni
  • Mantenere lo studio, compresa la pulizia delle attrezzature e la riparazione dei danni
  • Impegnarsi per commercializzare e promuovere efficacemente la propria attività
  • Trovare e trattenere personale di qualità per creare un ambiente accogliente
  • Gestire le operazioni quotidiane per garantire il buon funzionamento dell'attività.

Per i nuovi imprenditori, tutti questi compiti possono risultare opprimenti, ma avere gli strumenti e le risorse giuste può rendere il processo più agevole e gestibile.

Come aprire uno studio di yoga fiorente? I 10 passi fondamentali

La creazione e la commercializzazione di un nuovo studio di yoga possono essere difficili. Ecco le 10 cose più importanti da tenere a mente per costruire e mantenere un reddito sano nello studio.

1. Iniziare con la creazione di un piano aziendale solido

Potreste aver avviato il vostro studio per amore dello yoga, ma per sopravvivere dovete attingere al vostro istinto imprenditoriale.

"Gli yogi spesso amano troppo il loro lavoro e questo li porta a prendere decisioni sbagliate, a essere troppo indulgenti, a prendere le cose sul personale, a non avere limiti e a non vedere le cose con obiettività", afferma Ava Taylor, fondatrice e CEO di Yama Talent, un'azienda specializzata in attività di salute e fitness.

Come aprire uno studio di yoga? Innanzitutto, non si può andare avanti senza creare una strategia aziendale che è fondamentale per il successo. Un piano completo dovrebbe coprire tutti gli aspetti del vostro studio, tra cui il sommario esecutivo, la descrizione dell'azienda, l'analisi del mercato, l'analisi della concorrenza, la panoramica dei prodotti e dei servizi, il piano di marketing, la strategia di vendita, il piano finanziario e le proiezioni e i finanziamenti (se avete intenzione di raccogliere fondi).

Cosa dovrebbe includere un business plan per uno studio di yoga?

Quando si crea una strategia, ci sono diversi aspetti importanti che non devono essere trascurati:

  1. Iniziate con una breve panoramica della vostra idea imprenditoriale e di come verrà realizzata.
  2. Quindi, creare una descrizione dell'azienda con informazioni dettagliate sulla sua struttura legale, sul team di gestione e sulla dichiarazione di missione.
  3. Effettuate un'analisi di mercato che valuti la domanda potenziale dei vostri servizi e identifichi il vostro mercato di riferimento.
  4. Conoscete i vostri futuri concorrenti. Eseguite un'analisi delle loro attività per vedere come operano, scoprire i loro punti di forza e di debolezza e conoscere le loro strategie di prezzo.
  5. Pianificate e descrivete i corsi di yoga, i workshop e qualsiasi altro prodotto o servizio che vogliate offrire nel vostro studio.
  6. Non dimenticate un piano di marketing che delinei le vostre strategie promozionali, compresi il budget e i canali pubblicitari.
  7. Elaborate una strategia di vendita e un piano finanziario per la vostra attività.

 

2. Lavorate sulla vostra identità

Sognate di creare un marchio forte con cui le persone si identifichino? Ci sono molti modi per realizzarlo, ma dovete ricordare che nulla viene da solo. Più solide sono le fondamenta che ponete, maggiori sono le probabilità di successo. Ecco perché la creazione di una forte identità del marchio è un passo fondamentale per aprire uno studio di yoga redditizio. Tutta la vostra strategia dovrebbe basarsi su di essa.

La ricerca dell'identità del marchio inizia con l'articolazione della missione e della visione che comunicherete chiaramente sia all'interno che all'esterno. Considerate il tipo di esperienza che volete far vivere ai vostri studenti, come volete che si sentano quando interagiscono con il vostro marchio e cosa distingue il vostro studio dagli altri della zona. Utilizzate queste informazioni per sviluppare una personalità del marchio che risuoni con il vostro pubblico di riferimento e si rifletta nel logo, nel sito web e nelle comunicazioni di marketing.

Un'identità del marchio forte e coerente può aiutarvi ad attrarre e mantenere i membri fedeli e a costruire una reputazione positiva all'interno della comunità dello yoga.

3. Come aprire uno studio di yoga? Assumete insegnanti ben preparati

Gestire uno studio di yoga da soli non è impossibile, ma è estremamente difficile. Una delle cose più importanti da considerare è l'assunzione di personale ben formato che vi supporti nelle attività quotidiane. Investire in istruttori affidabili può aiutarvi a costruire una base di clienti fedeli e a garantire il successo del vostro studio di yoga per gli anni a venire.

Sceglieteli con cura. I vostri istruttori sono la spina dorsale della vostra attività e la qualità delle loro lezioni può creare o distruggere la vostra reputazione. Quando cercate degli insegnanti, assicuratevi che siano appassionati di yoga, che abbiano completato un programma di formazione rispettabile e che abbiano esperienza nell'insegnamento.

Immagine
a group of people during yoga classes

4. Procuratevi il giusto Software per lo studio di yoga

Investire in un software di gestione dello studio di yoga fin dall'inizio può aiutarvi a semplificare le operazioni e a risparmiare denaro.

Con il software giusto è possibile

Tutto ciò che è scritto sopra si trova nella piattaforma Perfect Gym. Implementando questo sistema all-in-one nel vostro studio di yoga, sarete in grado di aumentare l'efficacia e l'efficienza delle vostre operazioni commerciali, migliorando i vostri profitti e offrendo un'esperienza più fluida ai vostri clienti.

Immagine
laptop mockup with crm software dashboard

5. Organizzate corsi di yoga diversi per attirare nuovi spettatori

Ci sono due modi per posizionare la vostra attività di yoga:

  • un'ampia gamma di stili di yoga, come l'Ashtanga yoga, l'Iyengar yoga, l'Hatha yoga, il Bikram yoga (hot yoga), l'aerial yoga e il Pilates

  • Scegliere un'attività ristretta e specializzata in un solo stile di yoga, come ad esempio l'Ashtanga.

Sebbene nelle grandi città sia possibile aprire uno studio di yoga di nicchia o boutique, la maggior parte dei proprietari decide comunque di mantenere un'offerta ampia per ampliare il proprio appeal.

La maggior parte dei proprietari di studi tende a optare per il primo approccio per assicurarsi di poter monetizzare su varie fasce d'età e demografiche. Alcuni aggiungono anche altre attività, come il pilates, per incrementare i flussi di reddito.

6. Considerare l'orario delle lezioni di yoga

Quando si pianifica il programma delle lezioni di yoga, è importante considerare l'orario delle lezioni. Siete mattinieri? Secondo Statista.com, dovreste esserlo, perché la maggior parte degli appassionati di yoga preferisce praticare al mattino tra le 6 e le 10 per iniziare la giornata con il piede giusto. Pertanto, è essenziale offrire corsi in questo orario per soddisfare coloro che vogliono allenarsi prima del lavoro o nel tardo pomeriggio. Alcuni corsi, come la pratica quotidiana del Mysore per gli Ashtangis, iniziano in genere intorno alle 6 del mattino, mentre altri sono più frequentati la sera.

Offrire una gamma di orari diversi può aiutare ad attirare un pubblico più ampio e a soddisfare gli impegni dei clienti.

Immagine
a website with class schedule and mobile mockup

7. Strategia di determinazione dei prezzi

Quando si apre uno studio di yoga, la sfida più grande è acquisire membri senza svalutare il servizio. Per garantire il giusto equilibrio, è fondamentale semplificare la strategia dei prezzi ed evitare di offrire servizi gratuiti.

Quando i clienti pagano per i vostri servizi, è più probabile che percepiscano il valore di ciò che ricevono. Offrire lezioni gratuite può attirare i "trial hopper", che sono semplicemente interessati a un omaggio e non trarranno necessariamente alcun beneficio effettivo dall'esperienza.

Invece, l'offerta di offerte incentivate come "due lezioni al prezzo di una" è una tattica di maggior successo per guadagnare slancio. Anche l'implementazione di un programma di referral che sfrutti le reti dei vostri membri esistenti può essere una tattica efficace per guadagnare slancio e ampliare la vostra base di clienti.

Immagine
monitor and mobile mockup with gym classes pricing

8. Generare più fonti di reddito

Diversificando i flussi di entrate, potete creare un modello di business più stabile e sostenibile per il vostro centro yoga.

Un'ottima idea è la vendita di articoli per lo yoga. La maggior parte degli studi vende libri, abbigliamento, tappetini per lo yoga, detergenti per tappetini, cosmetici ayurvedici, integratori e prodotti Yogi Tea, insomma tutto ciò che serve.

Naturalmente, ci sono molti altri modi per generare ulteriori flussi di reddito per il vostro studio di yoga. Ad esempio, si possono offrire workshop, organizzare eventi, sessioni private di yoga o lezioni di piccoli gruppi, che spesso hanno un prezzo più alto rispetto alle normali lezioni di gruppo.

9. Privilegiare l'esperienza del cliente

Creare un'esperienza eccezionale per i clienti è essenziale per il successo della vostra attività. Se c'è una cosa che i migliori studi di yoga hanno in comune è l'essere incentrati sul cliente.

Mantenere un ambiente pulito e igienico è fondamentale. È necessario assicurarsi che tutte le attrezzature, compresi i tappetini per lo yoga, le coperte e le cinghie, vengano pulite accuratamente dopo ogni utilizzo. Inoltre, anche l'area della reception, i bagni e i pavimenti devono essere puliti regolarmente e ben mantenuti.

Ildesign dello studio gioca un ruolo fondamentale nel promuovere un'atmosfera rilassante. La scelta di uno schema di colori che incorpora legno naturale, toni neutri e pastelli può creare un ambiente rilassante che migliora la pratica dello yoga. È necessario considerare l'illuminazione, la temperatura e la disposizione dello spazio per garantire che sia favorevole al rilassamento e alla consapevolezza.

Infine, mantenere le promesse è molto importante per creare fiducia nei clienti. Ciò significa rispettare gli orari delle lezioni, garantire un'istruzione di alta qualità e offrire un'atmosfera accogliente e inclusiva per tutti gli studenti.

Immagine
three women practicing yoga

10. Adattare il marketing e i servizi alle esigenze dei clienti

Sebbene l'84,5% degli yogi sia di sesso femminile (secondo Yoga Anatomy), la buona notizia è che il mercato di riferimento si allarga costantemente.

  • Il 43% degli yogi ha un'età compresa tra i 30 e i 49 anni
  • Il 38% ha più di 50 anni (con un aumento del 300%!).

Adeguate la vostra messaggistica e la comunicazione di marketing sui social media alle esigenze dei vostri gruppi target. Ricordate che la diversificazione del pubblico può essere utile. Pensate di aggiungere corsi di yoga per la gravidanza, corsi di pilates e altre attività che possono aiutarvi ad attirare nuovo pubblico che, si spera, rimarrà.

Come aprire uno studio di yoga?

Aprire uno studio di yoga può essere una carriera appagante, ma è essenziale affrontarla come un viaggio d'affari piuttosto che come un viaggio spirituale. Come proprietario di uno studio di yoga, è fondamentale mantenere la calma e la resistenza di fronte alle sfide che possono presentarsi.

La verità è che ci vorrà del tempo per far prosperare la vostra azienda. L'aspetto fondamentale è che non dovete dimenticare che ogni decisione che prendete fin dall'inizio ha un impatto diretto sui vostri profitti. Dando priorità al successo della vostra attività e investendo negli strumenti e nelle strategie giuste, potrete costruire una comunità di yoga fiorente e ottenere un successo a lungo termine.

Grazie per l'attenzione! Se vi piace, vi prego di spargere la voce!

Pronto per iniziare?

Richiedi una demo

Sei pronto a iniziare?

Richiedi una demo

Fissate un incontro con una demo gratuita per esplorare il software Perfect Gym!